Idee e suggerimenti di viaggio 2024

Nuovo anno significa iniziare un nuovo capitolo della vita, un foglio bianco pronto per essere riempito di esperienze e attività mai sperimentate. I viaggi rientrano senza dubbio in questo campo: quale miglior modo per evadere dalla routine quotidiana se non quello di visitare un luogo diverso e lontano anche culturalmente? Da tempo andare in vacanza non è più considerata una necessità effimera, ma un bisogno essenziale, da compiere un certo numero di volte all’anno, per quanto possibile.

Stando al report di Travel Trend la popolazione mondiale non si lascerebbe spaventare da budget in picchiata e scenari politici critici, ritenendo i viaggi una priorità. 

Addirittura l’80% degli italiani prevede di compiere lo stesso numero di viaggi nel corso del 2024, rispetto al 2023 e il 78% ritiene che spenderà lo stesso importo per andare in vacanza nel 2024, se non maggiore, raffrontato al 2023. Anche se l’attenzione sul prezzo dei voli e sul momento giusto per acquistarli resta una variabile cruciale per la scelta della destinazione. 

Perché prenotare a gennaio è conveniente

L’attimo propizio per accaparrarsi il volo migliore può essere proprio l’inizio dell’anno perché compagnie aeree e hotel offrono sconti e promozioni per attirare i viaggiatori, ingolosendoli e incentivandoli a pianificare le loro vacanze a prezzi più convenienti. Molti preferiscono decidere con anticipo le proprie ferie per assicurarsi di avere più opzioni disponibili, specialmente per destinazioni popolari o periodi di alta stagione. Pianificare a gennaio per le vacanze estive o invernali successive consente di ottenere le migliori sistemazioni e tariffe. A tal proposito, gennaio è anche un momento in cui molte persone definiscono il loro budget per l’anno. Concordare cosa fare per le vacanze in questo periodo consente di programmare priorità finanziarie e organizzative per l’intero anno, rendendo più semplice integrare i viaggi nei piani futuri. Poi, come detto, il nuovo anno porta spesso con sé il desiderio di progettare nuove avventure e scoperte. Le persone sono più inclini a fissare obiettivi e a prevedere esperienze stimolanti, quindi pianificare le vacanze a gennaio può essere parte di questo spirito di anticipazione.

Come si viaggerà nel 2024?

Diversi studi sostengono che in tanti punteranno su mete fredde nel 2024, per sfuggire alle temperature record in tutto il mondo, cercando di rinfrescarsi e rigenerarsi. Sarà proprio il cambiamento climatico a influenzare il modo in cui verranno prenotate le vacanze, con un occhio attento alla sostenibilità. Un’idea di viaggio che si traduce anche nella ricerca di luoghi non troppo gettonati o presi d’assalto dal turismo di massa, puntando su una vacanza lontana da quella standardizzata, proprio per spezzare quella monotonia quotidiana che ciascuno di noi si trova a vivere. E cosa c’è di più quotidiano del cibo? Durante le vacanze 2024 diventerà centrale la scoperta di nuove pietanze lontane da quelle che abitualmente vengono consumate. Attenzione dunque ai sapori tradizionali e ai piatti meno conosciuti, per cercare di scoprirne i segreti perduti, meglio ancora se raccontati dalle comunità locali che serviranno il cibo scelto. A spopolare saranno anche i viaggi incentrati sul benessere e sulla cura di sé: in un mondo sempre più frenetico e incerto, si cercano nuovi equilibri, e quale miglior luogo dove sperimentarli se non in vacanza? Soprattutto si sta verificando un avvicinamento al mondo agricolo, basato su una vita semplice, seppur faticosa, motivo per cui in tanti optano per agriturismi o realtà a contatto con la natura dove soggiornare. Chissà mai che, una volta provata l’esperienza, venga voglia di rivoluzionare la propria vita una volta rientrati a casa. Anche l’occhio in vacanza vuole la sua parte, tanto che la scelta di partire o meno per una destinazione può essere determinata dall’architettura e dal design caratterizzanti l’hotel: quasi la metà delle persone analizzate da Booking.com punterebbe a una sistemazione che sappia offrire elementi innovativi ma, al contempo, sostenibili. 

Le mete più gettonate 

Tirando le somme di questi trend, quali saranno le destinazioni top nel 2024

In Europa, per gli amanti del “brivido”, con i suoi paesaggi lunari, le cascate spettacolari e le attività come l’osservazione dell’aurora boreale e i bagni termali, l’Islanda rimane una destinazione unica per coloro che cercano avventure mozzafiato e un contatto diretto con la natura selvaggia. Si può restare anche in Italia, cercando di trovare un compromesso tra città, natura e vivere borghi rurali più isolati: basterà prenotare un albergo a pochi km dall’aeroporto di Bergamo e, oltre al capoluogo lombardo, potranno essere raggiunte svariate destinazioni. Se invece si vorrà andare in controtendenza rispetto alle mete fredde pronosticate, il meridione offre un clima favorevole per gran parte dell’anno.

Volgendo lo sguardo all’estero invece proponiamo la Costa Rica: con la sua biodiversità straordinaria e la vocazione per il turismo sostenibile, continua a essere una meta ambita. Le sue foreste pluviali, le spiagge incontaminate e le attività di avventura come il rafting e il trekking attraggono i viaggiatori in cerca di contatto con la natura. Da non dimenticare il Perù: l’antica civiltà inca e le rovine di Machu Picchu attraggono i viaggiatori avventurosi. Oltre alle testimonianze storiche, il Perù offre una cucina ricca e variegata, paesaggi mozzafiato e una cultura vibrante. Spostandoci infine a Oriente, oltre alle icone come Tokyo e Kyoto, il Giappone offre una miscela di tradizione e modernità. La bellezza dei suoi giardini zen, la gastronomia raffinata e la cultura millenaria dei templi buddisti rendono questo Paese un luogo imperdibile per i viaggiatori.

Pronto per la partenza?

Booking.com

Informazioni sull'autore

Jack Pastrano è nato a Napoli. Travel Blogger professionista, appassionato di viaggi, cultura e territorio. Da anni si impegna per valorizzare le bellezze del territorio italiano descrivendole con cura, passione e dedizione e mettendo il suo sapere al servizio degli utenti. Ama correre, fare trekking, ascoltare musica metal e - specie nei momenti di stress - sorseggiare del buon vino.

Ti potrebbe piacere: