Cosa vedere a Torre Santa Susanna

La Puglia è una delle regioni più belle d’Italia grazie alla presenza di territori stupendi, bellezze architettoniche e naturali, borghi e città incantevoli che offrono ai turisti svariate attrazioni da ammirare e visitare, mare cristallino, tradizioni, folklore e scorci romantici.

Nella parte meridionale della regione, la provincia di Brindisi vanta la presenza di caratteristici centri da esplorare nell’entroterra salentino come Torre Santa Susanna. Avete mai visitato questo piccolo comune che dista circa 28 chilometri dal capoluogo di provincia?

Nelle prossime righe di questa guida troverete alcune informazioni utili su cosa vedere a Torre Santa Susanna e nelle sue vicinanze così da esplorare al meglio questo centro di poco più di 10mila abitanti. Sapevate che questo piccolo centro salentino vanta la presenza di antichi frantoi ipogei? Un tempo, infatti, gran parte del sottosuolo zona antica di Torre Santa Susanna presentava grandi antri che ospitavano frantoi per la realizzazione dell’olio.

Se siete curiosi di scoprire monumenti e luoghi di interesse da non perdere a Torre Santa Susanna in vista del vostro prossimo viaggio in questa zona della Puglia, non vi resta che mettervi comodi e segnare tutti i consigli che troverete nei prossimi paragrafi. Buona lettura e preparate i bagagli, si parte!

Indice dei contenuti

Castello

Tra le principali attrazioni da non perdere se vi trovate a Santa Susanna c’è sicuramente il Palazzo baronale conosciuto da tutti anche come il Castello. Di origine cinquecentesca, l’austero edificio che appartenne ai conti Filo della Torre si erge nel cuore del paese salentino.

Il palazzo presenta una pianta quadrata e irregolare. Il prospetto mostra torri angolari con le tipiche merlature che donano un aspetto severo e austero all’edificio. Il cinquecentesco portale del Castello è stato realizzato in bugnato e rappresenta l’ingresso monumentale che conduce ad un cortile interno e alcuni locali come le scuderie e un’antica cappella. Al piano superiore, invece, sono presenti diverse stanze. Dopo anni di abbandono, nel 2002 il Castello è stato acquistato dalla famiglia Trinchera che si è adoperata per restaurarlo.

Chiesa Madre

Uno dei luoghi di maggiore interesse a Torre Santa Susanna è la sua Chiesa Madre, un imponente edificio che si erge in Largo Chiesa nel cuore del paese del Brindisino. La Chiesa Matrice è conosciuta anche come Chiesa di S. Nicola.

La chiesa è stata costruita nel corso del XIV secolo, inizialmente venne intitolata a santa Maria Assunta e successivamente anche a san Nicola. L’esterno presenta un importante rosone romanico e un portale decorato con diversi elementi classici. Nel complesso l’aspetto della chiesa richiama lo stile rinascimentale.

L’interno si sviluppa a tre navate e mostra una particolare copertura a capriate lignee sul soffitto. Sulle pareti laterali si aprono le nicchie che ospitano le statue di San Nicola e Santa Susanna, la santa patrona del paese.

Chiesa di San Pietro o Santa Maria di Crepacore

Un altro edificio religioso da visitare a Torre Santa Susanna è la Chiesa di San Pietro o Santa Maria di Crepacore. Questo luogo religioso si trova in aperta campagna, a circa 4 chilometri dal centro del paese, sulla strada provinciale 69 nell’agro denominato “Crepacore”.

Secondo gli studiosi questa antica chiesetta è stata costruita tra il VI e il VII secolo in carparo locale. La facciata presenta un portale sormontato da un arco a tutto sesto attraverso cui è possibile accedere alla parte interna dell’edificio divisa in tre navate.

All’interno sono presenti diverse colonne che sostengono basse arcate. Sulle pareti si possono notare resti di affreschi di valore che un tempo ricoprivano le pareti interne di questa antica e affascinante struttura.

Santuario di Santa Maria di Galaso

La costruzione originaria del Santuario di Santa Maria di Galaso risale al XV secolo ma l’attuale chiesa che vediamo oggi è frutto di una ricostruzione avvenuta nel corso del ‘700. Oggi il suggestivo Santuario si sviluppa su due livelli.

La storia di questo luogo sacro è legata ad un’antica leggenda che vede protagonisti una tela raffigurante la Madonna col Bambino e un pozzo romano miracoloso un tempo posto sotto l’attuale Santuario. La tela, ancora oggi visibile, si trova al centro di un importante altare realizzato in stile barocco presente al piano inferiore.

Nei dintorni di Torre Santa Susanna

Nelle vicinanze di Torre Santa Susanna ci sono diverse località da visitare durante il vostro soggiorno in questa area della Puglia meridionale. A pochi chilometri potrete raggiungere il vicino comune di Erchie, un piccolo borgo salentino di poco più di 8mila abitanti. Qui potrete vedere diversi edifici storici come il Palazzo Ducale risalente alla seconda metà del XVIII secolo e la Chiesa Madre costruita alla fine del XVIII secolo.

Poco distanti da Torre Santa Susanna sono presenti altri comuni come Oria e San Pancrazio Salentino. Proseguendo verso nord potrete raggiungere l’elegante cittadina di Francavilla Fontana con le sue architetture barocche, viaggiando verso la costa potrete visitare la città di Mesagne, uno dei centri più popolosi del Salento ricco di attrazioni interessanti.

Spostandovi in direzione ovest, verso la costa ionica, non fatevi sfuggire l’occasione di passeggiare tre le viuzze del centro storico di Manduria, la città del vino Primitivo, e gustare i suoi prodotti locali.

Come raggiungere Torre Santa Susanna

Ora che avete qualche informazione in più su cosa vedere a Torre Santa Susanna e nelle sue vicinanze in vista del vostro prossimo viaggio, vi starete sicuramente chiedendo come arrivare a questo paese della provincia di Brindisi nel modo più semplice possibile.

Partendo dal capoluogo di provincia, la città di Brindisi, potete raggiungere Torre Santa Susanna comodamente in auto passando per la SS7 e la SP69 coprendo un percorso di circa 30 chilometri. In questo modo, da Brindisi vi sposterete nell’entroterra esplorando il caratteristico territorio di questa zona della Puglia.

In alternativa, potete optare per i mezzi pubblici. In questo caso il viaggio sarà più lungo. Cliccate qui per visionare le tratte, i percorsi e gli orari di partenza per viaggiare in autobus da Brindisi a Torre Santa Susanna.

Immagine di copertina: Pompeofotoreporter55, CC BY-SA 4.0 https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0, via Wikimedia Commons

Dove dormire a Torre Santa Susanna

Booking.com

Informazioni sull'autore

Jack Pastrano è nato a Napoli. Travel Blogger professionista, appassionato di viaggi, cultura e territorio. Da anni si impegna per valorizzare le bellezze del territorio italiano descrivendole con cura, passione e dedizione e mettendo il suo sapere al servizio degli utenti. Ama correre, fare trekking, ascoltare musica metal e - specie nei momenti di stress - sorseggiare del buon vino.

Da non perdere nei dintorni di Torre Santa Susanna