Cosa vedere a Martina Franca

In provincia di Taranto si trovano alcuni borghi davvero caratteristici, ricchi di arte, storia e cultura, perfette mete per un fine settimana fuori porta o una vacanza all’insegna del relax. Tra i paesi più belli e interessanti del Tarantino che vi consigliamo di esplorare non può mancare Martina Franca, una vera e propria bomboniera della Valle d’Itria di poco più di 46mila abitanti che sorge sulle colline meridionali delle Murge. Scopriamo assieme cosa vedere a Martina Franca e nelle sue vicinanze.

Per i più golosi che hanno intenzione di programmare un viaggio alla scoperta dell’incantevole centro di Martina Franca sarà interessante sapere che questo paese nel cuore della Valle d’Itria e nel territorio del Bosco delle Pianelle è famosa per il suo gustoso capocollo, il saporito salume che si ricava dalla carne dei maiali che vengono allevati nei boschi che incorniciano la cittadina.

Perfetto da gustare in un tagliere di salumi e formaggi o in un caldo panino appena sfornato, il capocollo vi delizierà durante il vostro soggiorno. Semplice, autentica, rurale, dall’architettura barocca, Martina Franca e i suoi paesi limitrofi rappresentano una tappa fondamentale per un tour che si rispetti della Puglia.

Circondata da poetici uliveti, dai trulli – le antiche e tradizionali abitazioni a forma conica costruite in pietra – e dalle masserie, Martina Franca è un piccolo gioiello dai toni candidi che vi conquisterà con la sua ottima cucina, con le sue stradine e con la sua autentica semplicità. Pronti per perdervi tra le sue viuzze? Ecco alcuni posti che non dovete farvi sfuggire e che dove segnare per apprezzare pienamente questo centro della provincia di Taranto.

Indice dei contenuti

Centro storico

Per partire alla scoperta di Martina Franca, fondata intorno al 1300 dal principe di Taranto Filippo I d’Angiò, vi consigliamo di iniziare ad esplorare il suo centro storico, cuore pulsante della cittadina della Valle d’Itria che con il suo stile barocco e rococò e la sua verve raffinata e signorile conquista i cuori dei visitatori.

Botteghe e negozi si susseguono lungo le stradine del centro storico tra incantevoli palazzi signorili, chiese ed edifici che risalgono al ‘300 ai tempi della fondazione di Martina Franca e costruzioni dal tipico gusto barocco che donano un’eleganza senza tempo al centro cittadino la cui anima principale si sviluppa nella bellissima Piazza XX Settembre.

Dal centro di questa piazza potrete ammirare alcuni degli edifici più importanti come la Basilica di San Martino dal tipico stile barocco costruita nella seconda metà del XVIII secolo. Oltre alla Basilica di San Martino, il centro storico vanta la presenza di altre chiese che vale la pena visitare per poterne ammirare la bellezza. Vi consigliamo di segnare la Chiesa della Beata Vergine del Carmelo, la Chiesa di San Domenico e la Chiesa di Sant’Antonio da Padova risalente al 1400.

Nel cuore della cittadina pugliese si sviluppa anche la Villa Comunale, Villa Garibaldi, estesa per circa 9.600 mq il suo ingresso principale si apre sulla piazzetta Sant’Antonio. Se cercate un luogo tranquillo in cui rilassarvi all’ombra degli alberi per recuperare le energie e continuare nelle vostre passeggiate, questo luogo farà al caso vostro.

Basilica di San Martino

Tra gli edifici religiosi più importanti e caratteristici di Martina Franca spicca la Basilica di San Martino. Costruita nella seconda metà del ‘700, la Basilica Pontificia Santuario di San Martino di Tours è la Chiesa Matrice della cittadina della provincia di Taranto. Come per altri edifici presenti nel cuore del centro storico anche in questo caso assistiamo ad uno splendido esempio del barocco martinese.

La Basilica si caratterizza per una facciata molto imponente in pietra calcarea nella quale si riconosce un altorilievo con l’immagine del Santo Patrono che divide il suo mantello con un mendicante. Trionfo del barocco, questa splendida chiesa è stata eretta nel luogo in cui un tempo sorgeva una chiesa romanica, di questa oggi resta solamente la torre campanaria.

All’interno degni di nota sono l’altare maggiore in marmi policromi impreziosito dalla statua di San Martino, il cappellone del Santissimo Sacramento e diverse tele di Domenico Carella. Inoltre, la Basilica ospita le reliquie di Santa Comasia e di Santa Martina.

Palazzo Ducale

Palazzo Ducale di Martina Franca
Caterina Castellana, CC BY-SA 4.0 https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0, via Wikimedia Commons

Il più importante dei palazzi signorili presenti nel centro storico di Martina Franca è sicuramente il Palazzo Ducale. Questo palazzo risale alla seconda metà del ‘600 oggi ospita il Municipio. Rapirà la vostra curiosità il portale d’ingresso dell’edificio con un importante arco retto da due semicolonne arricchite da una trabeazione decorata con mascheroni apotropaici.

Nel Palazzo Ducale è stato allestito il Museo delle Pianelle, un’incantevole e interessante esposizione di illustrazione che riproducono la flora e la fauna presenti nel bosco che sviluppa nel territorio di Martina Franca e rappresenta una delle maggiori attrazioni. Nel Museo delle Pianelle è possibile anche visionare una mostra permanente dedicata alla civiltà contadina e alle sue tradizioni.

Nei dintorni di Martina Franca

Nei dintorni di Martina Franca ci sono diversi luoghi che vi consigliamo di non perdere prima di salutare la Valle d’Itria. Per un tour che si rispetti non potete non visitare alcuni dei borghi più belli della Puglia come Alberobello, Cisternino, Locorotondo, Grottaglie e Ostuni, la cittadina bianca che negli ultimi anni ha catturato l’attenzione di moltissimi Vip italiani e stranieri.

Se preferite rimanere nel territorio di Martina Franca e amate le lunghe passeggiate a stretto contatto con la natura potete optare per una visita al Bosco delle Pianelle. La riserva naturale regionale orientata Bosco delle Pianelle è un’area protetta che occupa 590 ettari sviluppandosi fino a Monte Fellone e Specchia Tarantina per discendere verso la piana di Massafra.

Il Bosco delle Pianelle, uno dei più grandi della Murgia, è ricco di flora, fauna e grotte (in questo territorio erano soliti nascondersi i briganti). Per gli amanti della natura segnaliamo anche Grotta di Monte Fellone, tra i comuni di Villa Castelli e Martina Franca. Ad impreziosire ulteriormente i dintorni di Martina Franca ci pensano i trulli, le antiche abitazioni tipicamente pugliesi presenti nelle contrade di campagna che punteggiano questa splendida terra del Sud Italia.

Come raggiungere Martina Franca

Raggiungere Martina Franca partendo dal capoluogo di Provincia, Taranto, è molto semplice. Puoi scegliere se viaggiare in auto o se preferire i mezzi pubblici. Se opti per viaggiare con la tua autovettura potrai arrivare a Martina Franca in circa 35 minuti macinando 31 km passando per la SS172.

Se preferisci viaggiare con i mezzi pubblici puoi pensare di prendere un autobus di Ferrovie del Sud Est che con un tempo di percorrenza di circa 45 min riesce a coprire una distanza di circa 28 km collegando il capoluogo di provincia alla splendida cittadina della Valle d’Itria in Viale Europa. La fermata dell’autobus delle Ferrovie del Sud Est diretto a Martina Franca è quella di Via Porto Mercantile a Taranto. Qui troverai maggiori informazioni sugli orari di partenza.

Un altro metodo economico e veloce per raggiungere Martina Franca partendo da Taranto è quello di optare per il treno. Anche in questo caso l’operatore è Ferrovie del Sud Est. Il tempo di percorrenza è di circa 56 minuti. Clicca qui per cercare gli orari di partenza per programmare al meglio il tuo viaggio.

Dove dormire a Martina Franca

Booking.com

Informazioni sull'autore

Jack Pastrano è nato a Napoli. Travel Blogger professionista, appassionato di viaggi, cultura e territorio. Da anni si impegna per valorizzare le bellezze del territorio italiano descrivendole con cura, passione e dedizione e mettendo il suo sapere al servizio degli utenti. Ama correre, fare trekking, ascoltare musica metal e - specie nei momenti di stress - sorseggiare del buon vino.

Da non perdere nei dintorni di Martina Franca