Se stai progettando un soggiorno e stai pensando a cosa vedere a Cassano allo Ionio, fermati un attimo e leggi questa guida.  Abbiamo preparato per te una lista di attività e di luoghi da visitare sia con gli amici che con la famiglia.

Cassano allo Ionio è una città con modeste dimensioni, situata lungo la costa della Calabria nei pressi dell’antica città di Sibari. Negli ultimi anni settore turistico è sempre più affluente, grazie anche alla presenza dei numerosi stabilimenti balneari presenti nel territorio.

Cassano attira anche l’attenzione di molti storici e studiosi, nella zona infatti sono presenti alcuni tra i siti archeologici più importanti d’Italia

A Cassano allo Ionio c’è molto da vedere e non potevamo includere tutti i luoghi in una sola lista. In questo elenco, pertanto, ci sono soltanto alcuni dei numerosi luoghi da visitare nella zona. Alcuni di questi itinerari sono pensati anche per intrattenere i bambini, in modo da permetterti di trascorrere il tempo con i due figli in maniera piacevole, divertente e educativa.

Indice dei contenuti

Grotte di Sant’Angelo

Le grotte di Sant’Angelo di Cassano allo Ionio sono dei monumenti naturali che custodiscono importanti testimonianze e reperti archeologici dell’uomo preistorico. È impossibile non rimanere affascinati dalla bellezza di questo spettacolo naturale

Le grotte, formate da 16 cavità, si trovano precisamente sotto il Monte San Marco, a pochi passi dal centro storico e si estendono per qualche kilometro regalando i visitatori un’esperienza sensazionale.

Grotte di Cassano allo Ionio ospitarono le comunità agricole del neolitico e ci hanno lasciato, tra i tanti reperti archeologici e geologici, ci sono le testimonianze della più antica forma di scrittura della preistoria italiana.

Grazie a le ricerche condotte all’interno dell’grotta è stato possibile anche ritrovare alcuni oggetti in ceramica di uso quotidiano come tazze, bollitori e altri contenitori in terracotta, oltre che a un rarissimo esempio di cremazione avvenuto nell’età neolitica.

Parco archeologico Torre del Mordillo

Parco archeologico di Torre del Mordillo sorge su un’altura nell’aria di Sibari e da una superficie di circa 14 ettari. La sua scoperta fu avvenuta per caso durante uno studio sul territorio dell’antica Sibari, una delle più importanti colonie greche, portando alla luce quest’enorme necropoli dell’età del ferro. In questa necropoli furono rinvenuti oltre 300 reperti che testimoniavano la presenza di riti funebri come la cremazione. 

L’itinerario del parco comprende una visita lungo tutto il perimetro dell’aria e tutt’ora si possono ammirare importanti interventi di restauro effettuati al fine di preservare le strutture nel tempo

Diocesi romana di Cassano allo Ionio

La diocesi romana di Cassano allo Ionio include 22 comuni ed è situata in pieno centro storico.

Tutt’oggi sono ancora incerte le origini sulla nascita della diocesi di Cassano all’Jonio. Secondo gli studiosi, la diocesi sarebbe stata eretta nella seconda metà del IX secolo durante il periodo di dominazione bizantina ed è un importante edificio dove è possibile ammirare le meraviglie dell’architettura classica.

Cattedrale di Cassano allo Ionio

La cattedrale di Cassano allo Ionio sorge a pochi passi della diocesi romana, ai piedi di una rupe. La sua facciata, costruita in uno stile barocco, è divisa in due parti entrambe ornate con decori in pietra e stucco. Nella chiesa è possibile ammirare la statua della Madonna col bambino e la statua dedicata a San Pietro

Di fronte la cattedrale, sulla piazza frontale, c’è una graziosa fontana adornata con leoni in pietra. È possibile anche visitare il palazzo vescovile e la torre campanaria. Le navate della cattedrale sono divise da enormi pilastri che sono stati ricostruiti a seguito dei danni causati da un incendio avvenuto nel 1706, che fece crollare gran parte del tempio.

Sulla navata principale sorge un bellissimo organo in stile barocco, e alla sua sinistra c’è lo splendido altare della Madonna del Lauro, che racchiude gli stemmi della casata ducale dei Serra.

In questa cattedrale possibile ammirare numerosi affreschi e dipinti, tra cui uno dei più importanti raffigura un’antica immagine della Vergine dipinta su pietra.

Torre Scribla

Il Castello di Scribla, chiamato anche Torre Scribla, si trova nella parte settentrionale della Calabria, al Norte della Sila, sempre nella diocesi di Cassano. Secondo le testimonianze il castello sarebbe stato fortificato dalla famiglia Altavilla.

È possibile visitare l’intero castello seguendo un tour guidato, che ti mostrerà anche i risultati degli studi sul materiale raccolto fin’ora, come ceramica ossa e oggetti in metallo.

Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide

il museo archeologico della Sibaritide è possibile vedere i resti di una delle città destinate divenire una delle più potenti e prosperose della Magna Grecia.

Questo museo raccoglie numerosi documenti archeologici della Sibaritide, popolo della città di Sibari. Questo sito già lasciato importanti testimonianze dell’epoca romana e del medioevo, il “toro cozzante” è senza dubbio uno dei reperti più suggestivi di tutta l’area. 

L’edificio, con dimensioni di circa 4000 metri quadri, edificato su due livelli. La parte centrale alla funzione di organizzare i percorsi del museo. Molteplici ambienti dedicati ad attività amministrative e scientifiche. Studi, laboratori di restauro, laboratori di disegno e fotografici. 

Recentemente, al susseguirsi dei danni causati dall’esondazione del Crati avvenuta nel 2012, il museo è stato ristrutturato e ampliato offrendo ai visitatori nuovi spazi da visitare.

Le terme di Cassano allo Ionio

Si stai soggiornando presso Cassano allo Ionio forse di stare chiedendo quali sono le attività che potresti svolgere durante la tua vacanza in Calabria. Qui sotto troverai alcuni consigli su attività che potrai svolgere in compagnia dei tuoi amici o con la tua famiglia.

Godersi un trattamento termale è Sicuramente il miglior modo per eliminare lo stress accumulato nel corso dell’anno. Incastonate nel mezzo di un’area collinare, vi è posta un’oasi di piacere, ovvero le terme Sibarite.

Lo stabilimento termale include ogni genere di servizio e trattamento, tant’è che è stato conferito a Cassano allo Ionio il nominativo “Città delle Acque”. Questo anche per via della presenza di cinque sorgenti di acqua termale, tutte fonti sulfuree, ottime per le loro proprietà e per le loro applicazioni ad uso terapeutico

Spiagge e dintorni

Lungo la costa calabrese della zona di Cassano allo Ionio si emerge la Torre di Milone, le rimanenze di uno dei castelli medievali che, ai tempi, era noto per la sua imponenza. 

Lungo la costa troverai anche tanto turismo. Questo per via della meraviglia che le spiagge dorate e il mare cristallino calabrese hanno da offrire. Sono presenti numerosi lidi, resort e non mancano i numerosi locali ristorativi come ristoranti e bar.

Visitare i comuni limitrofi ed assaporare le pietanze locali è un ottimo modo per rendere la tua esperienza in Calabria davvero autentica. A poco prezzo potrai assaggiare tutte le specialità della zona, prodotte secondo le antiche tradizioni tramandate di generazione in generazione.

Se ami l’adrenalina e le emozioni forti, un’esperienza che dovresti assolutamente provare è quella di tuffarti con il paracadute lungo le coste calabresi. È possibile fare voli individuali o voli di coppia, sempre guidati da un personale esperto e autorizzato. Dotato di tutte le misure di sicurezza, verrai lanciato nel bel mezzo del panorama calabrese e per poi atterrare dolcemente sulla spiaggia.

Lo SkyDrive non solo sarà un’esperienza emozionante ma ti darà anche la possibilità di guardare il territorio calabrese da un’altra prospettiva. 

Teatro comunale

Il Teatro rientra forse tra le massime forme di espressione della libertà umana. Sul palco, l’uomo è libero di raccontare e rappresentare qualsiasi storia, in qualsiasi modo possibile. 

Il Teatro Comunale di Cassano Allo Ionio, costruito nel 1921, ha capienza complessiva di 184 posti. Spesso, all’interno di questa bellissima struttura, vengono svolte opere e manifestazioni culturali. È situato in pieno centro, quindi facilmente accessibile anche senza automobile.

Cosa mangiare a Cassano allo Ionio

La dieta tipica degli abitanti di Cassano allo Ionio si basa su alimenti di origini vegetali, infatti l’attività principale del posto l’agricoltura e nella zona sono presenti grandi aziende agricole e ortofrutticole. 

Dall’allevamento del bestiame vengono prodotti insaccati di ottima qualità, famosi in Italia e nel mondo. La gastronomia locale si basa principalmente su ingredienti semplici, come carne, pesce, insaccati, verdure e formaggi. 

Dalle campagne locali vengono prodotti anche vino, olio e liquori dal gusto particolare e raffinato, che è possibile acquistare dai commercianti in zona o direttamente presso le cantine produttrici.

Le pietanze locali sono tante e gustose, tra i piatti tipici di Cassano allo Ionio è inevitabile citare il capretto all’origano, una ricetta buona e semplice adatta tutta la famiglia. Altre specialità locali che devi assolutamente provare solo le frittelle ai fiori di zucca e le “lagane dell’ascensione”.

Ovviamente, essendo una città molto vicino al mare, Cassano allo Ionio offre del pesce di qualità. Se decidi di mangiare del pesce, ti consiglio di provare il salmorigano. È un tipo di salsa ottenuta da succo di limone, sale, prezzemolo, pepe e aglio che si usa per inumidire i pesci prima di cuocerli al forno.

Conclusioni

A Cassano allo Ionio non mancano hotel, resort e B&B. Se hai dei bambini potresti valutare l’idea di considerare soluzioni che includono l’animazione, come i villaggi turistici e hotel.

Se invece desideri cucinare per conto tuo i prodotti acquistati in zona potresti affittare a poco prezzo uno dei tanti appartamenti disponibili in zona.

Non ti resta dunque che partire per questo splendido viaggio verso la nostra Calabria, con a portata di mano la nostra guida su cosa vedere a Cassano allo Ionio. Vedrai, troverai gente ospitale, bellezze paesaggistiche e tanta storia e cultura pronte a sorprenderti.

Informazioni sull'autore

Jack Pastrano è nato a Napoli. Travel Blogger professionista, appassionato di viaggi, cultura e territorio. Da anni si impegna per valorizzare le bellezze del territorio italiano descrivendole con cura, passione e dedizione e mettendo il suo sapere al servizio degli utenti. Ama correre, fare trekking, ascoltare musica metal e - specie nei momenti di stress - sorseggiare del buon vino.

Ti potrebbe piacere: