cosa vedere a scalea

La costa dei cedri è una delle mete più ambite del litorale calabro. Tra le località di villeggiatura estive più amate, figura senza dubbio Scalea, piccolo borgo medievale situato in provincia di Cosenza e raggiungibile in auto attraverso l’autostrada A1 Salerno-Reggio Calabria.

Se sogni di concederti una vacanza in questa meta turistica, sei arrivato nel posto giusto. In questo articolo, infatti, vedremo assieme cosa vedere a Scalea e nei dintorni. Una piccola città che saprà sorprenderti, non solo per il mare cristallino, ma anche per le bellezze artistiche e la movida notturna.

Mettiti comodo e viaggia assieme a noi alla scoperta di un luogo senza tempo, dove tradizioni culinarie, paesaggi mozzafiato e spiagge ampie con acque limpide si incontrano per farti vivere un’esperienza che non dimenticherai tanto facilmente.

Indice dei contenuti

Centro storico di Scalea

Arrivati a Scalea, la prima tappa è quella del centro storico. Il paese, di origine medievale, è caratterizzato da un centro storico collinare che potrete raggiungere solo a piedi, immergendovi tra piccole stradine costellate di gradini.

La fatica, verrà ricompensata con la visione di importanti palazzi storici – come Torre Cimalonga, la chiesa di Santa Maria d’Episcopo, porta del Ponte e Palazzo del Vescovo. L’esperienza nel centro storico vi permette di isolarvi dal caos della movida che, specie nei mesi di luglio ed agosto, si fà davvero sentire.

In un attimo vi sembrà di catapultarvi in un mondo medievale, ovattato e lontano dai rumori di una classica meta turistica. Assaporare la bellezza di questi luoghi vi rimetterà davvero in pace con il mondo.

Il lungomare di Scalea

Una delle attrattive di Scalea è senza dubbio il suo mare cristallino, allora partiamo alla sua scoperta con la spiaggia più vicina ovvero il lungomare di Scalea.

Scalea dispone di moltissime spiagge attrezzate. Le spiagge sono molto ampie, fatte da piccola brecciolina e non è particolarmente difficile camminare su di esse. Il mare è limpido: non solo qui ma su tutta la costa dei cedri.

Sul lungomare troverai diversi ottimi ristoranti che ti permetteranno di assaporare i prodotti tipici locali. Da queste parti il cedro è il vero protagonista. Troverai diversi dolci a base di cedro che ti consiglio di assaggiare.

L’isola di Dino

Non lontana da Scalea (a circa 10 minuti di macchina) è possibile raggiungere la spiaggia dell’Isola di Dino. Si tratta di un piccolo isolotto, raggiungibile a nuoto o noleggiando una canoa direttamente sul posto.

La spiaggia, invece, ti permette di osservare l’isola di Dino a qualche centinaia di metri. Anche qui l’acqua è limpida ed è possibile noleggiare pedalò e canoe così da esplorare le grotte presenti in zona.

L’isola fa parte del comune di Praia a Mare e si estende per una superficie di 50 ettari circa raggiungendo, nel punto più alto, i 100 metri di altezza.

Il lavoro costante di erosione ha creato negli anni diverse grotte tra le quali quella del “Monaco”, delle “Sardine” dove sono presenti stalagmiti, delle “Cascate”, del “Leone” ed infine la “Grotta Azzurra” che è la più grande.

La grotta più interessante dell’isola, sebbene accessibile solo ai subacquei esperti, è la Grotta Gargiulo, che si apre a 18 metri sotto la superficie del mare e si estende nelle profondità dell’isola per alcune decine di metri.

San Nicola Arcella e l’arcomagno

Da Scalea è facile raggiungere il comune di San Nicola Arcella e il suo Arcomagno. Questa piccola spiaggia, raggiungibile tramite un piccolo tratto di mare (l’acqua non supera i fianchi), vi garantirà un tramonto mozzafiato.

Il sole qui, tramonta esattamente all’interno dell’arco dando vita ad uno spettacolo unico e romantico. Ti consiglio di recarti con anticipo poiché la spiaggia è solitamente molto affollata e rischieresti di non assicurarti un buon posto in prima fila per vivere questa esperienza unica.

Anche il comune di San Nicola Arcella è molto caratteristico e merita senza dubbio una visita.

Diamante: la città dei murales

Ultima tappa di questo tuo soggiorno a Scalea, non può che essere Diamante, la città dei murales. In questo paesino troverai murales ovunque: pensa che i primi risalgono addirittura al 1981 e si trovano ancora in perfetto stato

Anche in questo paesino potrai godere di tramonti mozzafiato. Piccolo, ben tenuto e curato, questo paese ti farà vivere delle emozioni uniche: te l’assicuro.

Bene, il nostro viaggio a Scalea e nei suoi dintorni è terminato, ora sai cosa vedere a Scalea e cosa fare durante il tuo soggiorno. Non mi resta che augurarti in bocca al lupo con la speranza di trovare persone splendide durante il tuo cammino e compagni di viaggio unici!

Informazioni sull'autore

Jack Pastrano è nato a Napoli. Travel Blogger professionista, appassionato di viaggi, cultura e territorio. Da anni si impegna per valorizzare le bellezze del territorio italiano descrivendole con cura, passione e dedizione e mettendo il suo sapere al servizio degli utenti. Ama correre, fare trekking, ascoltare musica metal e - specie nei momenti di stress - sorseggiare del buon vino.

Ti potrebbe piacere: